Stelle vuote ©

Leave a comment Standard

Senza più cieli e senza più mari. Nessun orizzonte e niente sestanti. Stelle vuote e luci grigie, spento il sole e buia la luna. Chiuso il debito con il passato, gli strozzini di vita non riposano mai, sanno come spegnere il mondo, come annegare il mare e raschiare il fondo del pozzo. Vampiri di umanità, turpi geni di misfatti, linfe maleodoranti di immondizia di vita. Ma non c’è rabbia come una volta, anche lei è andata via da me. Resta dentro l’anima quel senso di inadeguatezza, quella voglia di respiro, quel desiderio di pulito. Ma ho una poltrona antica da custodire nello smog, e se la lascio vuota, anche una sola particella di ossigeno sarà andata via dal mio mondo e da me.

@ilcortomaltese