Universi paralleli ©

Leave a comment Standard

Esiste, da qualche parte dell’indefinito, un universo parallelo dove non esiste il dove, il quando, il forse o il perché. Un posto dell’infinito che accoglie solo anime elette assieme. Scelte per decisione dell’eterno e non per caso. In quello spaccato di universo dove non conta il passato e conta poco il futuro. Dove non esiste il tempo e non ha senso lo spazio. Dove c’è un sogno sotto forma di progetto universale che vaga come scintille di luce in attesa di identiche connessioni. Dove io e te vaghiamo nell’immensità, da sempre identici, e per sempre in attesa dello stesso sogno che ci riconnetta assieme. Che connetta nuovamente sensazioni analoghe all’interno del giro universale in cui tutto ritorna e nulla si disperde. In quel soffio di illimitato in cui l’inizio coincide sempre con la fine. E in cui riesci a ricordare di avere già vissuto solo se hai la percezione dell’oltre. In quell’oltre dove esiste il sogno, quello uguale per tutti. Lo stesso sogno che, al di la del pensiero del tempo, del viso, del nome e del già vissuto, ci unisce, ad ogni giro di vita, per mano, liberandoci in un abbraccio per sempre infinito.

.corto trasparente c@ilcortomaltese
riproduzione riservata®

Un significato ©

Comments 2 Standard

Forse ci sarà uno scopo,
da qualche parte in sù,
un ordine precostituito,
un significato non dissimile,
che ti segua sempre
dall’alba al tramonto,
cosí come farei io
tutti i giorni di te.
Che pulisca l’aria
per trasparire i pensieri
e che illumini il tempo
per guidarti a sera.
Che brilli la luna
per obliare le ombre
e che abbracci i sogni
per accudirli in te.
Che ti svegli serena
con la sua presenza
e che attenda il sole
per donarti il giorno.
Che sia per te il cuore,
insieme a me,
l’incanto e l’amore.

.corto trasparente c@ilcortomaltese
riproduzione riservata®

Scorre il tempo ©

Leave a comment Standard

Scorre il tempo,
ma non passa mai.
Son solo gli anni
a correre sulla vita,
non sono gli occhi
ad invecchiare,
non è il sorriso
che mai sfiorisce,
nè il significato
che tu gli hai dato.
Non saranno i sogni
a mai morire,
o la tua bellezza
a poter sfiorire.
È solo un tempo piccolo
che oggi racconta,
che a volte ingombra,
non senza far male,
che a volte sfugge
non senza malinconia,
ma che addosso a te
ha il dono di splendere,
di regalare a chi ti ama
la tua presenza
di dolce regina,
signora e sovrana
di significati eterni,
di giorni felici
di anni infiniti.

.corto trasparente c@ilcortomaltese
riproduzione riservata®