Brontosauro ©

E’ meglio che me ne stia buono,
al sicuro dentro la caverna del tempo.
Non è mia luce uscire al sole,
fuori non è semplice,
se emetto voce ormai invano
mi riconosceranno da sempre,
diventerò facile e stolta preda.
Ma non sei tu,
adorabile brontosauro,
che brontoli il sauro
e poi ti dispiaci,
il predone da temere.
Sono i rapaci e gli avvoltoi,
le belve e i cacciatori,
i carnivori non di carne
ma di razza e sentimento,
sono loro gli esseri immondi.
Tu combatti solo una battaglia
che hai già vinto in partenza,
perché nessuno è come te,
ingombrante perché non comune,
fastidioso perché invidiato,
di una specie in via ormai
di selettiva estinzione.
La differenza è proprio quella.
Anzi se passi dalla caverna,
sorridimi da lassù in alto,
io riconoscerò il tenero brontolo,
e accudirò il tuo delizioso sauro.
Io amo i brontosauri.

.corto trasparente c@ilcortomaltese
riproduzione riservata®

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...