Poesie d’inverno©

Leave a comment Standard

Poesie d’inverno
le ombre sul mio mare.
Scuotono la notte,
ondeggiando sinuose
sui pensieri di un cielo nero
che uccide la luna.
Ti siedi di fronte da una vita,
senza luce e senza respiro,
vestita delle mie vecchie rose.
Se è finalmente il momento,
guardami negli occhi
e stavolta senza voltarti,
spiegami da dove lo sai
perché non so mai accarezzare
i cuori di chi mi ama.
Non ci sarò,
non ci sono mai stato,
quando l’orizzonte domani
spazzerà le polveri sottili
delle apparenze dell’oscurità.
Ho salutato il giorno,
ogni giorno per tutti i giorni,
sapendo della sua luce,
ma non sentendo mai
il suo calore.

Lontano ©

Leave a comment Standard

La porterò lontano
su nuvole lievi,
e sulle ali del vento
la consegnerò al tempo.
Fiumi e mari
rifletteranno al sole
il suo passaggio
e giardini vestiti di cielo
saluteranno felici
il suo giorno.
Ogni tempo nei tempi
celebrerà il suo arrivo
e tutte le vite
di ogni angolo d’universo
splenderanno i suoi occhi.
Finalmente le terre aride
della mia malinconia
fioriranno di pace,
di follia eterna
e d’amore universale.