Sotto la pioggia ©

Leave a comment Standard

È sotto la pioggia
che scivola il dolore.
Le gocce di cielo
non sono lacrime.
E nemmeno sudore.
Ognuna che mi bagna
è come un bacio
di chi invisibile
mi vuole bene,
senza ritorno.
E mi piace inzupparmi.
Baciato da tutti gli angeli.
Poi arriva il sole,
sembra sereno,
ma diventa tutto arido.
Sentieri e ombre sterili.
Sudare diventa necessario
e le sue gocce bruciano il viso,
così come da una vita
queste lacrime asciutte
evaporano sperdute ed estranee
lungo infiniti valichi solitari.