Una … grande idea

Leave a comment Standard

demiurgo

Nella notte dei tempi c’era un’idea, una grande idea.
Non era un progetto. Era un concetto eterno.
Il fulcro era la libertà, come dono supremo.
La libertà era, ed è, concepimento di essenza e pensiero
totalmente e irreversibilmente autonomo.
Il più grande regalo che un uomo potesse avere.
Il Creatore, inteso come demiurgo, come archetipo,
come entità superiore, primaria e originaria,
realizzò la creazione attorno ad essa
e la plasmò congiunta ad una unione intima e profonda
di amore universale, profondo ed eterno,
fondamenti, assieme, di infinito illimitato e immortale.
E’ lui che ti prende per mano e ti sconvolge la vita,
quando ti assale la consapevolezza, quando ti morde l’essenza.
E’ lui che ti tira fuori le mani dalle tasche dell’indifferenza
e te le tende verso l’inesauribile, verso il fondamento.
Ed è lui che si fa sentire, anche se tu non lo vuoi.
L’unico gioco del mondo è quello psicologico.
Accettare oppure no è sempre parte integrante della libertà.
Quella di scegliere da che parte stare.
Non sei nata stella sorgente, hai scelto tu di esserlo.

ilcortomaltese©

Il cielo

Leave a comment Standard

image

Il cielo è una calotta blu con tanti piccoli fori a forma di stella dai quali filtra una luce dorata che proviene dal di lá. Il cielo lo possono vedere tutti.
Il di la é un immaginazione sorgiva e naturale di una verità latente che però é appannaggio di pochi.

ilcortomaltese©

Cosa festeggi Messere…?

Leave a comment Standard

Palestinian rides horse at beach

“Cosa festeggi Messere”, disse il cortigiano.
“Un non so che di felice…” rispose lo straniero indicando le due coppe di nettare.
“Ma tu sei solo e da queste parti nessuno ti conosce, sebbene io vedo due calici pieni..” incalzò arguto il cortigiano
“Tu osservi con gli occhi stolti della tua corte” lo zittì l’uomo, “non hai mai guardato con gli occhi del cuore. Essi non sono alla tua mercè.”
“Orsù, Messere, sentiamo bene, e dove si trovano gli occhi del cuore?” provò altero e curioso il cortigiano.
“Gli occhi del cuore sono quelli che si specchiano dentro il riflesso dei suoi.”, sentenziò allontanandosi con il suo cavallo .
Dopo un po’ sparì su quell’orizzonte imperscrutabile dal quale era arrivato. Aveva in cielo una stella d’argento e sul cuore la sua stella sorgente.

ilcortomaltese©

Tutto e .. niente

Leave a comment Standard

tutto_10

Hai mai visto … che ne so … tutto che sa di tutto e poi magari di niente..?

Hai mai provato … per esempio … il di più .. e poi ti accorgi che è il niente..?

Hai mai pensato … diciamo … al tutto e .. al niente..?

Hai mai compreso … alla fine … che il tutto … poi sarà quasi niente..?

Hai mai guardato … fuori … pensando di trovarci tutto … mentre dove guardavi non c’è stato mai niente..?

Hai mai cercato di capire che quello che sembra tutto … in fondo non è un bel niente …?

Hai mai strappato … ricordi … che sono tutto …ma ti lasciano niente…?

Hai mai voltato … pagina … di ogni libro in cui vuoi trovare tutto ma in cui…puntuale, non c’è mai niente..?

Hai mai desiderato di cominciare daccapo … e poi pensare di aver avuto troppo per non buttare niente…?

Hai mai calcolato la distanza di una stella … per capire che il tutto è troppo lontano dal niente..?

Hai mai lottato per convincere Dio che è tutto … che non è vero che noi siamo niente…?

ilcortomaltese©

Una giornata di primavera

Leave a comment Standard

Giardino-di-boboli-Giardino-dellIris-035Per esempio.

Prendi per esempio una giornata tipica di primavera. Una di quelle che magari ti ricordano le stagioni piene, vere. Quelle che forse non esistono tanto più. Un bel giorno di primavera. Un pomeriggio pieno di colori. Che mettono finalmente pace alla testa piena di filo spinato. Non per molto forse. Ma tanto basta. Almeno per oggi. Da respirare a pieni polmoni. Un pensiero lontano. Una malinconia. La solita. Una brioscia con gelato. Gelso e bergamotto. Due gusti diversi. Strani. Difficili. A baciarsi tra di loro dentro un taglio di morbido letto di farina furba. E di lì a poco la sera ad attendere la notte. Una notte di stelle a cielo aperto.

ilcortomaltese©

in cerca di te

Leave a comment Standard

come un sogno che anela una stella,
come il creato che attende il suo Dio,
come un principe che ricerca un regno,
come un faraone che aspetta la sua Nefertiti,
come un cavaliere impavido che ama la sua dama,
come il vento in viaggio su un cavallo alato,
come un veliero sulla scia di tutti i sogni del mondo,
come un naufrago su mari lontani e isole sconosciute,
come ogni particella di vita che chiede cielo e terra,
come un gabbiano libero che segue ogni nuvola,
come un astronauta che ammira i mari della luna,
come un condottiero che si scontra dentro mille battaglie,
come una favola che ha bisogno di una principessa,
come ogni parola di un libro che ha bisogno della sua pagina.
In cerca di te, amore mio.

ilcortomaltese©

L’attesa

Leave a comment Standard

download

Nei pensieri l’attesa.
Non sembra buia la sera.
Là dentro ci sono i segreti del mondo.
La luce seppur fioca stasera può aiutarti.
Non ti fidare però dei desideri.
Sono effimeri….
e si consumano come i fiammiferi.
Dai un’occhiata più dentro,
dietro la scintilla dell’anima,
dove è concepita la tua essenza.
E poi dimmi cosa vedi.
Dimmi se vedi le stesse cose che vedo io.
Amore universale, unico, ritrovato e mai perduto.
Non sembra buia la sera.
Là dentro ci sono i segreti del mondo.
Tulopuoifare.
Con i tuoi occhi.
Così da poterli continuare a raccontare…

ilcortomaltese©