L’attesa

Leave a comment Standard

download

Nei pensieri l’attesa.
Non sembra buia la sera.
Là dentro ci sono i segreti del mondo.
La luce seppur fioca stasera può aiutarti.
Non ti fidare però dei desideri.
Sono effimeri….
e si consumano come i fiammiferi.
Dai un’occhiata più dentro,
dietro la scintilla dell’anima,
dove è concepita la tua essenza.
E poi dimmi cosa vedi.
Dimmi se vedi le stesse cose che vedo io.
Amore universale, unico, ritrovato e mai perduto.
Non sembra buia la sera.
Là dentro ci sono i segreti del mondo.
Tulopuoifare.
Con i tuoi occhi.
Così da poterli continuare a raccontare…

ilcortomaltese©

Accade…

Leave a comment Standard

images (1)Accade … che prima di ogni grande Porta dietro le stelle, c’è una sedia di glicine … dove fermarsi per attendere che qualcuno apra per farti proseguire. Lassù, dove neanche lassù è sempre cielo. Dove c’è sempre un cielo sopra un cielo. Lassù dove guardare ancora più sù è sempre una meraviglia. Ed è lì che ti ho trovato. Ma la Porta non l’ho aperta io. Io ero seduto sulla sedia…  

Viene giù

Leave a comment Standard

images

Non fa rumore.
Si affaccia e viene giù.
Non ha bisogno di perchè.
E’ trasparente, ma è densa di pensieri.
Ti solletica la guancia
e ha bisogno di essere raccolta tra le mani.
Per attendere il sereno.
Insieme a te.

ilcortomaltese©

Quanti Natali

Comment 1 Standard

4939205-albero-di-natale-luminoso-nella-notte-oscura

Quanti Natali in giro per gli occhi.
Quanti Natali in giro per ricordarne sempre qualcuno passato
e attraversarne il tempo che fu nell’album consunto delle nostalgie.
Quanti Natali in giro su e giù per gli alberi finti e dorati,
sulle montagne di cartapesta o giù nelle grotte di luci ed ombre.
Quanti Natali in giro per gli occhi, alla ricerca di quelli veri,
un paio di occhi veri, di quelli che ti guardano fieri e leali.
Quanti Natali in giro a cerchio, per cercare i tuoi di occhi,
e ritrovarli come li ho lasciati nelle prime pagine dei miei Natali.

©ud

 

Incastri di materia

Leave a comment Standard

2934879489_9c74d96ae0

Incastri di materia.
Ti stanno stritolando.
Se guardi sempre verso giù
troverai solo terra e miseria.
Dove sono i tuoi sogni….
E dove le idee di scintille e arcobaleni…
Ti stai stritolando.
Passeggi nella notte
e pensi sia perchè aspetti l’alba.

©ud

 

Lascialo andare

Leave a comment Standard

purelove

Lascialo andare via finalmente.
Alla fine nemmeno la neve fuori lo fermerà.
O la violenza di mille venti, o la tempesta di mille mari.
E nemmeno il tuo orgoglio. I tuoi pregiudizi.
Non sentirà la pioggia, la confonderà con le lacrime.
Non sentirà il freddo, lo scambierà con il ricordo.
Lo guiderà il sole e la luce del suo calore.
Punterà la strada per dove dovrà andare.
PIetre, serpi, farfalle e petali di rose.
Tu lo seguirai anche solo con l’immaginazione.
Seguirai la sua lunga ombra.
E se tu sei, ascolterai quello che tu stessa chiederai
e allora lo lascerai andare via finalmente:
il tuo cuore.
E il mio lo ritroverà.. lì dove lo ha lasciato,
nel bel mezzo della notte dei tempi.

©ud

Lo spirito del Falco

Leave a comment Standard

“Vorresti volare un po’ con me?” domandò il falco.
“Volentieri” risposi, e saltai sulla schiena del magnifico rapace…
“Dove mi porti?”, chiesi mentre il falco spiegava le sue ali e spiccava il volo.
“Ti porterò in un luogo dove i sogni diventano realtà
e le anime si tramutano in gocce di pioggia”,
disse e la sua voce si levò di tristezza.
Io domandai stupito:“Perché avverto la tristezza nella tua voce?
I sogni che prendono vita sono doni di vera felicità”.
Il falco rispose: “Spesso la felicità percorre vie circondate di spine.
Bisogna pazientare un po’, prima che essa entri nel nostro cuore”.
“Dove si trova questo luogo misterioso, dove i sogni diventano realtà?”
“Ci troviamo al centro di esso”, rispose il Falco.

Gerhard Buzzi