Il silenzio

Leave a comment Standard

silenzioIl silenzio è una condizione della mente, non della parola. E’ una deviazione verso l’inconsueto, ma è libertà. Unica. E’ una fermata intermedia di un viaggio: la vita. Dove puoi scendere dal chiasso del nonsenso: una scelta. Il silenzio è una consapevolezza. Una cognizione. Il silenzio affina la percezione, la conoscenza. Acuisce l’intuito, raffina le sensazioni, purifica l’immaginazione, ingentilisce le idee. Il silenzio è un amico. Il migliore. Puoi parlare a lui dei tuoi dubbi, delle tue paure,dei tuoi sentimenti, dei tuoi desideri, delle tue speranze. Per te lui fa progetti e proponimenti.Incamera notizie e sprigiona consigli. C’è sempre un silenzio prima di ogni scelta. C’è sempre un silenzio prima di ogni errore. C’è sempre un silenzio di qualcuno, sceso ad una fermata qualsiasi di una vita, che attende solo di essere ascoltato. Il silenzio però non è per tutti. Non tutti sono in grado di sopportare il suo rumore assordante. Solo in pochi lo sanno produrre. Solo in pochi lo sanno ascoltare.

ilcortomaltese©

Una … grande idea

Leave a comment Standard

demiurgo

Nella notte dei tempi c’era un’idea, una grande idea.
Non era un progetto. Era un concetto eterno.
Il fulcro era la libertà, come dono supremo.
La libertà era, ed è, concepimento di essenza e pensiero
totalmente e irreversibilmente autonomo.
Il più grande regalo che un uomo potesse avere.
Il Creatore, inteso come demiurgo, come archetipo,
come entità superiore, primaria e originaria,
realizzò la creazione attorno ad essa
e la plasmò congiunta ad una unione intima e profonda
di amore universale, profondo ed eterno,
fondamenti, assieme, di infinito illimitato e immortale.
E’ lui che ti prende per mano e ti sconvolge la vita,
quando ti assale la consapevolezza, quando ti morde l’essenza.
E’ lui che ti tira fuori le mani dalle tasche dell’indifferenza
e te le tende verso l’inesauribile, verso il fondamento.
Ed è lui che si fa sentire, anche se tu non lo vuoi.
L’unico gioco del mondo è quello psicologico.
Accettare oppure no è sempre parte integrante della libertà.
Quella di scegliere da che parte stare.
Non sei nata stella sorgente, hai scelto tu di esserlo.

ilcortomaltese©

Il cielo

Leave a comment Standard

image

Il cielo è una calotta blu con tanti piccoli fori a forma di stella dai quali filtra una luce dorata che proviene dal di lá. Il cielo lo possono vedere tutti.
Il di la é un immaginazione sorgiva e naturale di una verità latente che però é appannaggio di pochi.

ilcortomaltese©

Cosa festeggi Messere…?

Leave a comment Standard

Palestinian rides horse at beach

“Cosa festeggi Messere”, disse il cortigiano.
“Un non so che di felice…” rispose lo straniero indicando le due coppe di nettare.
“Ma tu sei solo e da queste parti nessuno ti conosce, sebbene io vedo due calici pieni..” incalzò arguto il cortigiano
“Tu osservi con gli occhi stolti della tua corte” lo zittì l’uomo, “non hai mai guardato con gli occhi del cuore. Essi non sono alla tua mercè.”
“Orsù, Messere, sentiamo bene, e dove si trovano gli occhi del cuore?” provò altero e curioso il cortigiano.
“Gli occhi del cuore sono quelli che si specchiano dentro il riflesso dei suoi.”, sentenziò allontanandosi con il suo cavallo .
Dopo un po’ sparì su quell’orizzonte imperscrutabile dal quale era arrivato. Aveva in cielo una stella d’argento e sul cuore la sua stella sorgente.

ilcortomaltese©